REMEDIATION

24-inserimento-punte-lato-s
sam_1845
remediation-2
24-inserimento-punte-lato-s
sam_1845
remediation-2

Project details

  • Cliente: Riservato
  • Località: Porto Marghera (VE)
  • Anno: 2012-2015
Bonifica di un sito industriale attivo: multi phase extraction e confinamento fisico

Nell’ambito del progetto di caratterizzazione e risanamento del sottosuolo di un sito industriale nell’area di Porto Marghera, The IT Group ha eseguito la progettazione e l’esecuzione della bonifica mediante l’applicazione di tecnologie “in situ”. Una porzione dell’area dello stabilimento era caratterizzata dalla presenza di una contaminazione nei suoli e nelle acque sotterranee dovuta alle pregresse attività industriali. L’attività di bonifica del sito si è svolta in 3 fasi distinte:

  • La prima ha previsto lo scavo del terreno superficiale contaminato fino ad una profondità massima di un metro;
  • Nella seconda fase è stata realizzata una cinturazione dell’area contaminata mediante l’infissione di palancole spinte alla profondità massima di 8,5 m da p.c.;
  • La terza fase è consistita nella bonifica vera e propria del sito con l’impiego della tecnologia ormai collaudata di Dual Phase High Vacoum Extraction (DPHVE) per il risanamento dei terreni saturi.

L’installazione delle palancole è avvenuta per vibro-infissione anziché a battitura per evitare problemi di stabilità alle strutture limitrofe del complesso industriale.
The IT Group ha curato ogni aspetto della bonifica realizzando i pozzi di estrazione, i lavori edili, idraulici, elettrici, impiantistici per la messa in opera dell’impianto di DPHVE.

I rifiuti sia solidi che liquidi prodotti nel corso della bonifica sono stati gestiti separatamente a mezzo di baie e conferiti presso impianti autorizzati per il successivo trattamento/smaltimento. Nel rispetto della tempistica definita nel Progetto di Bonifica The IT Group ha ottenuto approvazione dagli Enti Competenti in merito alla chiusura del procedimento.